Il Teatro Troisi nasce dallo storico Teatro Leopardi e ancora prima dal Cinema Lauro.
Il Cinema Lauro iniziò con una programmazione cinematografica incentrata sui “proseguimenti di prima visione “ e divenne addirittura cinema a luci rosse.
A cavallo tra gli anni 80/90 si inventò una programmazione teatrale imperniata sul cabaret, prendendo in prestito il nome dallo storico locale milanese “Zelig”.
La famosa rappresentazione diede la possibilità ad attori come la Littizzetto o Federico Salvatore, solo per citare qualche nome, di esprimersi ad inizio della loro carriera.

Il Teatro dedicato all’attore Massimo Troisi, ebbe come obiettivo principale la valorizzazione della tradizione teatrale partenopea ed una programmazione di livello nazionale ai cittadini dell’area flegrea.

Negli anni si sono susseguiti vari direttori artistici, Salvatore Ceruti, regista e produttore teatrale,Angelo di Gennaro e Giacomo Carlucci, Diego Sanchez che nel suo anno da direttore affidò all’attore Giacomo Rizzo il compito di insegnare l’arte teatrale ai giovani.